Pitti #1. La maglieria Made in Italy

Visto che a questa 84esima edizione di Pitti Immagine Uomo abbiamo un po’ di tempo libero, ci siamo messi alla ricerca dell’essenza della moda maschile.
Oggi abbiamo scandagliato il piano inferiore del padiglione centrale, quello che tanti cool hunter definiscono ormai sorpassato…e abbiamo scoperto che di sorpassato non c’è proprio nulla. Ci sono solo aziende e marchi che con passione e tanta fiducia difendono e raccolgono la tradizione tessile della nostra penisola…e non solo!
L’avanguardia del lusso colto e contemporaneo ce l’ha raccontata JPBLUM, marchio rigorosamente Made in Bologna, nato dalle capacità e dalla storia del maglificio Benelli. L’estro gentile e creativo di Gentucca Bini ha poi dato memoria e consapevolezza ad un prodotto che parla un linguaggio contemporaneo, pur mantenendo viva la memoria storica dell’azienda. Il pattern ha dei decisi richiami all’Africa e agli anni ’70, ma è reso qui ad un livello tanto prezioso quanto unico, che ricorda quanta ricerca e quanta cultura della moda stia alle spalle di questa collezione. Come ci racconta la stilista:

Abbiamo interpretato e reso ancora più prezioso il capo iconico della moda maschile per antonomasia: la polo. Filati pregiati come cachemire, cotone e seta, uniti alle più avanguardistiche lavorazioni – come gli jacquard con 3 strati di nylon o la trama metallo/cotone – testimoniano quanta cura e ricerca abbiamo messo in questa collezione.

20130618-201134.jpg

Da Bologna a Bergamo, spostandosi di pochi stand, per parlare del progetto che ci ha appassionato più di tutti…un po’ per campanilismo (sia io che Tullio veniamo da quelle parti) e un po’ per l’elevato contenuto di sostenibilità.

Mai come oggi il nostro progetto, che è un po’ la nostra filosofia di vita, ci è sembrato più attuale: concentrare le idee e le proposte in materiali di grande pregio come lino, cotone e seta, abbinandoli alla semplificazione totale dei modelli proposti. Questo con un unico obiettivo: fare un prodotto fedele al proprio consumatore, di altissima qualità e con un prezzo corretto, oggi più che mai.

Lo sintetizza in poche parole Giovanni Scaglione. Ma il progetto più bello si chiama AIR JUMPER, la capsule che Scaglione ci racconta con un filo di orgoglio nel tono della voce. Un look sportivo e di assoluta tendenza dove il superfluo è stato abbandonato per non rinunciare alla qualità, che da sempre è il DNA del brand. Capi seamless 100% seta che al tatto regalano una morbidezza e una leggerezza quasi impalpabili. E la cosa che ci ha stupito più di tutte? In negozio non supera i 150 euro. E allora possiamo dire, anzi urlare, che ancora esiste chi crede nel nostro mercato, dimostrando con i fatti che è possibile fare prodotti sostenibili e al tempo stesso di alta qualità.

20130618-203248.jpg

Il cotone e il jersey di Magliaro, brand made nella umbra Umbertide, hanno chiuso la nostra prima incursione da blogger nel mondo di Pitti. Umbri, tenaci e decisi: questi i tre caratteri della collezione che ci racconta Maurizio Pacini, direttore creativo del marchio.

La nostra è una collezione dalle due anime, il jersey e la maglieria. Oggi sono 10 anni che siamo sul mercato e crediamo fortemente nel nostro prodotto

Capi dalle lavorazioni più classiche, prendono vigore con i dettagli più insospettabili, come i bottoni in ciliegio, mentre il gusto casual permea l’intera proposta tra righe, tricot tagliati e calati. Un gusto decisamente internazionale per la terza eccellenza del nostro Made in Italy.

20130618-205949.jpg

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il giugno 18, 2013 alle 6:11 pm. È archiviata in Uncategorized con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: