Una giornata particolare. Ciliegie, gelato, Pasqualina e…

Oggi siamo stati a Bolgare…a raccogliere ciliegie insieme al patron di Pasqualina. Ospiti del frutteto di Romano, l’uomo della frutta.

Ciliege_1

… E pensare che fino a due giorni fa eravamo nel caldo torrido di Firenze, tra pizzi, merletti trendy e umori modaioli…

Mentre a Milano impazzano le sfilate maschili (e qualcuno già fa le valigie per Parigi), ci siamo ritrovati – in una calda e assolata domenica mattina – in una distesa di alberi da frutta a raccogliere ciliegie…e a mangiarne qualche d’una di nascosto… Pasqualina è senza alcun dubbio, tra tutti i nostri clienti, l’unico in grado di addolcirci giornate di lavoro, press day e pomeriggi invernali. Con Riccardo come alleato, gelato, brioche integrali e diaboliche dolcezze di ogni sorta sono all’ordine del giorno… e raccogliere dall’albero le ciliegie che finiranno nel gelato di oggi e domani, è proprio una grande soddisfazione! ..per noi poi, che normalmente lavoriamo con pc, tastiere e telefoni, immaginate lo sbandamento nel togliere dall’albero i frutti della natura… super!

mycollage

Tra i raccoglitori più indefessi, c’era tutta la famiglia di Riccardo: i figli Gabriele, Tommaso, la moglie Elena. Accanto a loro, come militi in battaglia, io (sì, ve lo devo dire, io sono la sorella di Riccardo :)), le mie figlie e la mitica super Donatella, ingranaggio prezioso per tutta la famiglia!

In men che non si dica – cioè poco più di un’ora – abbiamo raccolto tra i 12 e i 13 chili di ciliegie, quantità ottimale per la dose di gelato della settimana.

Soddisfatti e sazi (ne avremo mangiate almeno un chilo!), ci siamo poi accomodati sotto le foglie di un fico che stava ancora maturando i suoi frutti. IMG_3192

Lì Romano ci ha spiegato come coltiva le pesche e le albicocche, concentrandosi su specie che oggi hanno in pochi, a causa delle ferree regole del mercato. “Ci sono alcuni tipi di frutti che a me piace coltivare perché sono una vera sfida. Queste albicocche ad esempio sono difficilissime perché maturano a gradi e vanno mangiate in pochissimi giorni, ma sono buonissime”. A lui piace coltivare cose che ormai sono diventate uniche e rare…e questo ci ricorda molto la fissazione del nostro buon Riccardo, che fa di unicità e passione gli ingredienti principali di tutte le sue “creazioni”.

Insomma, tra le fresche frasche, Romano ci ha fatto assaggiare delle albicocche che giuro ma dico giuro così buone non avevo mai mangiate! Sintesi della giornata? Beh, credo che sia meglio di un week end in una SPA.. ritrovarsi in famiglia e tra amici, in una dimensione ormai lontana dal 90% delle vite di ognuno di noi…

IMG_3193

Abbiamo assaporato il gusto delle cose nel modo più naturale che esista, abbiamo toccato con le nostre mani il miracolo della frutta che cresce sugli alberi… i bambini mangiavano ciliegie come caramelle e li guardavo sporcarsi con una punta di orgoglio!

Non mi resta che dirvi: appena potete, approfittando della stagione, fatelo anche voi!

seguici su www.studiotm.org

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il giugno 23, 2013 alle 10:59 pm ed è archiviata in Uncategorized. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: